You are hereTeam medico

Team medico



Il chirurgo
E' responsabile non solo della cura chirurgica in senso stretto (scelta del tipo e del momento della/delle operazioni e delal loro esecuzione), ma anche della cura complessiva, realizzata in collaborazione con altri specialisti.
Il pediatra neonatologo
E' il responsabile della salute del piccolo paziente nei primi momenti della vita, ed è colui che provvederà a indirizzare correttamente i genitori al chirurgo.
L'anestesista
Dovrà avere particolari conoscenze in campo di anestesia pediatrica, e a lui sono affidate le sorti del piccolo paziente durante l'intervento. E' per questo che l'anestesista dovrebbe conoscere il bambino prima dell'intervento ed avere un colloquio con i genitori.
L'otorinolaringoiatra
A questo specialista sono affidati il controllo dell'orecchio medio, gli eventuali interventi di drenaggio timpanico, l'esecuzione degli audiogrammi e dei timpanogrammi, il controllo della funzione nasale e, in età più avanzata, il controllo del meccanismo di chiusura velo-faringea.
L'ortodonzista
E' un dentista che segue la dentizione del bambino e si accerta che questa avvenga regolarmente e, quando ciò non succede, interviene con apparecchi mobili e fissi, in modo dal allineare correttamente tutti i denti. RIleverà periodicamente le impronte delle arcate dentali eseguendone misurazioni, per conoscere lo sviluppo dei mascellari , e studierà anche le teleradiografie per una predizione di sviluppo.
Il chirurgo orale
Provvederà alle eventuali estrazioni dentali o agli interventi di fenestrazione o parodontali, e in associazione con l'odontoiatria si prenderà cura dei denti del bambino.
L'odontoiatra
E' responsabile della cura dei denti del bambino. In tutte le schisi, infatti, anche nelle più semplici i denti possono non solo essere in posizioni non corrette, ma anche andare soggetti a decalcificazioni. Una attenta igiene orale e controlli odontoiatrici frequenti, se importanti in ciascuno di noi, sono molto più importanti nei bambini con schisi.
Il foniatra
E' lo specialista che si occupa dei problemi inerenti la voce. Se il bambino dopo una corretta riparazione chirurgica di una palatoschisi non parla regolarmente, ciò può essere dovuto ad un uso improprio dei muscoli del palato e della gola che partecipano a questa funzione. E' il foniatra coadiuvato dal logopedista che provvederà alla rieducazione. La scuola di logopedia verrà iniziata all'età di tre anni e durerà fino a sei anni. All'inizio la frequenza sarà di una volta la settimana; dopo sei mesi si passerà a due volte la settimana, fino ad arrivare al secondo anno a tre volte la settimana.
Lo psicologo
Figura di supporto sia per i genitori che per il bambino.